Il tuo browser non supporta JavaScript!

Raffaello Cortina Editore

Le cefalee

Clinica e terapia

di Vincenzo Bonavita, Gennaro Bussone

editore: Raffaello Cortina Editore

Il mondo delle cefalee rappresenta, fra tutte le patologie mediche, quanto di più complesso si possa immaginare. L’ultima classificazione dell’IHS (International Headache Society) pubblicata nel 2013, l’International Classification of Headache Disorders (ICHD-3), contempla quasi 50 forme di cefalea primaria e più di 150 cefalee secondarie ad altre patologie. Districarsi in questo labirinto diagnostico è fondamentale per poter impostare una risposta terapeutica adeguata. Scopo di questo testo è fornire dei chiari punti di riferimento a chiunque decida di occuparsi di cefalee. Il volume – nato dall’esperienza quotidiana degli autori, rivista in chiave didattica grazie all’ASC, Associazione per una Scuola delle Cefalee, dove quasi tutti sono impegnati come docenti – si pone come un testo teorico approfondito e completo, ma anche come un manuale pratico da consultare e tenere sempre a portata di mano, irrinunciabile supporto alla nostra attività clinica e fedele compagno di lavoro quotidiano. Tutti i curatori hanno partecipato alla fondazione di ANIRCEF e di F.I.Cef. e alla nascita della Scuola delle Cefalee, ASC, di cui Bonavita, Bussone e Manzoni costituiscono la presidenza e Casucci e Frediani, insieme ad altri neurologi, il board didattico.

DSM-5 Diagnosi differenziale

di First Michael B.

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 352

Fare diagnosi richiede la capacità di ottenere informazioni dal paziente, di identificare i sintomi, riconoscere i pattern e determinare le possibili cause. I clinici esperti riconoscono che la diagnosi differenziale è un’arte, non una scienza, e accettano di buon grado gli strumenti che possono aiutarli in questo difficile compito. DSM-5® Diagnosi differenziale aiuta i clinici e gli studenti a imparare il processo della diagnosi psichiatrica e migliorare le loro capacità di formulare una diagnosi differenziale esaustiva, fornendo un’ampia varietà di approcci che comprendono un percorso diagnostico in 6 passi, 29 “alberi decisionali” e 66 tabelle di diagnosi differenziale che possono essere usate per verificare una diagnosi presunta. Il Manuale contiene anche la classificazione del DSM-5 per facilitare il processo di codifica. L'autore Michael B. First è professore di Psichiatria clinica presso la Columbia University.

Introduzione alla nutrizione equina

di Davies Zoe

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 270

Edizione italiana a cura di Marcello Hinxman-Allegri e Giuseppe Iardella La nutrizione è riconosciuta come parte vitale della cura dei cavalli, indispensabile per garantire livelli ottimali di salute, riproduzione, prestazioni e benessere. Questo libro è utilissimo ai proprietari, agli allenatori e agli allevatori di cavalli, rafforzandone le competenze tecnico-scientifiche. È importante anche per chi voglia compiere studi di scienza e gestione equina. Con la pubblicazione dell’edizione italiana, Equidiets propone al pubblico degli appassionati e degli operatori di settore una visione organica e aggiornata sull’alimentazione equina, con riferimento alle evidenze emerse e consolidate dalla ricerca internazionale degli ultimi vent’anni. Introduzione alla nutrizione equina è un testo introduttivo, ma esaustivo, per tutti coloro che vogliono conoscere e apprezzare la “best practice” della dietologia equina. Il testo aiuta anche a spazzar via diverse false leggende ancora radicate tra gli addetti ai lavori. Questa iniziativa editoriale curata da Equidiets si inquadra nei progetti multi-settoriali identificati dal programma collaborativo Horse & Tuscany (HAT), che è coordinato dall’Associazione FERPI Toscana e che partecipa alla European Horse Network a Brussels. Gli autori Zoe Davies è una nutrizionista equina di grande esperienza nel Regno Unito. Ha maturato oltre 25 anni di esperienza e opera come consulente di aziende mangimistiche e dei loro clienti, soprattutto proprietari di purosangue, fornendo pareri veterinari e dietetici e analisi di foraggi. È autrice di diversi libri, scrive per importanti riviste di settore e collabora come esaminatrice esterna per corsi professionali e universitari. Giuseppe Iardella è medico veterinario ippiatra di lungo corso con interesse specifico per le problematiche cliniche legate alla nutrizione del cavallo. È socio SIVE dal 1995 e membro della European Society of Veterinary Comparative Nutrition (ESVCN), della Nutrition Society inglese e della European Association of Animal Production (EAAP). Ha collaborato con le Università di Pisa e di Parma. È direttore scientifico di Equidiets, che offre ai proprietari di cavalli e ai colleghi veterinari un servizio evoluto di assistenza dietetica individuale attraverso l’EquiDietometro. Marcello Hinxman-Allegri è direttore del marketing a Equidiets, con lunga esperienza in diversi settori e in Paesi quali Europa, Sud America, Cina, Australia e Nuova Zelanda. Ha grande interesse per le sfide della ricerca, innovazione e sostenibilità di prodotto e dei progetti complessi e apprezza sia gli aspetti scientifici e ambientali, sia i meccanismi di filiera per produrre, promuovere e servire la qualità nutrizionale. Coordina Horse & Tuscany (HAT) nella European Horse Network.

DSM-5 Casi clinici

di John W. Barnhill

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 500

Casi clinici presenta un’ampia casistica clinica, originale e inedita che esemplifica i disturbi mentali classificati nel DSM-5. Ogni caso comprende la storia attuale del paziente, l’anamnesi psichiatrica famigliare, l’anamnesi medica, i risultati della valutazione dello stato mentale, le caratteristiche diagnostiche, i risultati degli esami di laboratorio e una sintesi. Segue una breve discussione che affronta anche le questioni relative alla comorbilità.

Atlante TNM

Sesta Edizione

di Hisao Asamura, Sobin Leslie H.

editore: Raffaello Cortina Editore

L’autorevole sistema TNM, per la classificazione e la stadiazione dei tumori, finalmente illustrato con accurati disegni a colori, per un rapido ed efficace inquadramento anatomico Il sistema TNM, riferito a “tumori”, “linfonodi” e “metastasi”, è il sistema di classificazione e stadiazione dell’estensione dei tumori più largamente utilizzato. Pubblicata in collaborazione con l’Unione Internazionale Contro il Cancro (UICC), la sesta edizione dell’Atlante TNM presenta la versione illustrata della settima edizione della Classificazione TNM dei tumori maligni, per promuovere l’applicazione uniforme della classificazione TNM nella pratica oncologica. Con l’ausilio di splendidi disegni anatomici a colori, che illustrano le classi T e N con una grafica chiara e facilmente comprensibile, questo volume supporta l’applicazione pratica del sistema di classificazione TNM. Consente a tutte le discipline coinvolte nella classificazione, nella stadiazione e nel trattamento dei tumori di giungere a una comprensione e a una documentazione più standardizzate dell’estensione anatomica dei tumori; consente inoltre il rafforzamento della diffusione e dell’utilizzo della classificazione TNM. La sesta edizione dell’Atlante TNM: - è basata sui più recenti dati della classificazione TNM presentati nella settima edizione della Classificazione TNM dei tumori maligni - con oltre 500 disegni a colori, illustra ed evidenzia con chiarezza le sedi anatomiche interessate dai tumori - rende la classificazione TNM ancora più applicabile nella pratica clinica quotidiana - rappresenta uno strumento estremamente utile per la consultazione clinica, per l’insegnamento, per la valutazione e per l’educazione del paziente Con sede a Ginevra, la UICC è una delle organizzazioni per la lotta contro il cancro più diffuse nel mondo; la sua principale missione consiste nella classificazione e nel controllo dei tumori. La sesta edizione del suo Atlante TNM rappresenta un riferimento prezioso per tutti gli oncologi, di area medica, chirurgica e radiologica, per gli anatomopatologi e i patologi chirurghi, per i responsabili dei registri tumori, per gli infermieri e gli operatori sanitari dei reparti di oncologia, per i centri oncologici internazionali e per le organizzazioni governative e non governative per la lotta contro il cancro.

Criteri diagnostici - Mini DSM-5

di American Psychiatric Association

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 474

Criteri diagnostici – Mini DSM-5 è uno strumento di rapida consultazione che contiene la classificazione del DSM-5 e i criteri diagnostici, affiancati dai codici ICD-9-CM e ICD-10CM.

L'esame diagnostico con il DSM-5

di Abraham M. Nussbaum

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

Pensato sia per clinici in formazione sia per clinici più esperti, L’esame diagnostico con il DSM-5® è il companion book del DSM-5 che aiuta a svolgere i colloqui diagnostici. A partire da una descrizione del colloquio, della sua struttura e dei suoi obiettivi, alleanza terapeutica compresa, questa guida insegna a condurre un colloquio in maniera ottimale, propone le giuste domande di screening e follow-up, e affronta il modo in cui il DSM-5, con il suo nuovo approccio alla diagnosi e alla classificazione, ne può influenzare lo svolgimento. Il capitolo sul colloquio diagnostico con il DSM-5, il cuore di questo libro, accompagna il clinico in una valutazione completa per ciascuna categoria diagnostica presente nel Manuale. Pur seguendo la struttura del Manuale, l’obiettivo del volume non è certo quello di rappresentare una mini versione del DSM-5: piuttosto, di fornire un modo efficace di utilizzarlo all’interno di un’intervista diagnostica sintetica ma completa. L'autore Abraham M. Nussbaum è direttore del Denver Health Adult Inpatient Psychiatry e assistant professor presso il Dipartimento di Psichiatria della University of Colorado School of Medicine di Denver.

DSM-5 Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (Edizione hardcover)

di American Psychiatric Association

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 1168

Edizione italiana a cura di Massimo Biondi Prefazione di Mario Maj Questa nuova edizione del DSM, usata da clinici e ricercatori per diagnosticare e classificare i disturbi mentali, è il prodotto di più di 10 anni di sforzi da parte di esperti internazionali specializzati nel campo della salute mentale. Questo manuale, che crea un linguaggio comune per i clinici coinvolti nella diagnosi dei disturbi mentali, include concisi e specifici criteri che vogliono facilitare un'oggettiva valutazione dei sintomi in una varietà di setting clinici.

DSM-5 Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (Edizione in brossura)

di American Psychiatric Association

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 1168

Edizione italiana a cura di Massimo Biondi Prefazione di Mario Maj Questa nuova edizione del DSM, usata da clinici e ricercatori per diagnosticare e classificare i disturbi mentali, è il prodotto di più di 10 anni di sforzi da parte di esperti internazionali specializzati nel campo della salute mentale. Questo manuale, che crea un linguaggio comune per i clinici coinvolti nella diagnosi dei disturbi mentali, include concisi e specifici criteri che vogliono facilitare un'oggettiva valutazione dei sintomi in una varietà di setting clinici.

La simulazione in medicina

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 334

La simulazione in medicina è una tecnica di formazione del personale sanitario che si avvale di scenari clinici simulati. I partecipanti possono commettere errori e imparare da essi senza rischi per il paziente, trasferendo poi le abilità e le conoscenze acquisite nelle situazioni reali. Negli Stati Uniti e in diversi paesi europei i principali ospedali e istituti universitari sono dotati di propri centri di simulazione. In Italia la tecnica si sta diffondendo rapidamente. La formazione mediante simulazione può avvenire con diverse modalità e con strumenti diversi, a seconda degli obiettivi didattici. L’attuale tecnologia ad alta fedeltà consente di ricreare scenari clinici realistici utilizzando sofisticati manichini a grandezza naturale gestiti da computer, in grado di riprodurre i segni fisiologici normali e patologici e di rispondere ai trattamenti. L’elevato realismo dello scenario consente ai partecipanti (medici, infermieri e altri professionisti) di sentirsi “immersi” in una vera condizione clinica, potenziando l’apprendimento; la tecnica è particolarmente adatta alla formazione dei team di lavoro multidisciplinari, come quelli di sala operatoria. Il volume – cui hanno contribuito numerosi esperti italiani del settore – propone un panorama completo delle tecnologie e delle applicazioni della simulazione in medicina, comprese alcune delle più interessanti esperienze italiane. Grazie al contribuito di medici, infermieri, ingegneri e psicologi, il testo costituisce uno strumento efficace e aggiornato per tutti coloro che intendono affrontare l’argomento in modo rigoroso. Breve storia della simulazione in medicina • Classificazioni delle tecniche di simulazione • Modelli di formazione in campo sanitario • Mente umana, simulazione e apprendimento • Sicurezza del paziente e teoria dell’errore • Abilità non tecniche e lavoro di squadra • La simulazione full-scale • Il debriefing • Come funzionano le macchine • Creazione degli scenari • Pazienti standardizzati e task trainer • Creare e gestire un centro di simulazione • La simulazione in situ • La simulazione come strumento di valutazione e di ricerca • Modelli di simulazione futuri • Esperienze ed evidenze nell’applicazione della simulazione in sanità

Medicina del lavoro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 640

Come mai il lavoro è così determinante per le nostre condizioni di salute? I suoi effetti si limitano a poche, specifiche malattie – magari “antiche”, come la silicosi e il saturnismo – o si manifestano anche in malattie più comuni, come tumori, patologie muscoloscheletriche, respiratorie e cardiovascolari, disturbi psichici e psicosomatici? Il lavoro influenza la salute solo producendo malattie o può anche favorire il benessere (non solo dal punto di vista economico)? La stretta correlazione tra lavoro, ambiente e salute – osservata per la prima volta sistematicamente da un medico e scienziato italiano nel XVII secolo – mantiene il suo valore ancora oggi? Il volume Medicina del lavoro, cui hanno contribuito oltre trenta specialisti, intende rispondere a queste domande in modo chiaro, ma con un approccio sempre rigoroso e aggiornato. In oltre 600 pagine, arricchite da tabelle e figure, sono presentate le principali evidenze su quanto e come le diverse attività lavorative influiscono sullo stato di salute. Vengono inoltre illustrati gli strumenti che permettono al medico di tenere conto dei fattori di rischio connessi al lavoro, sia di fronte ai singoli pazienti, sia in relazione alle comunità nelle quali opera. Dopo un ampio inquadramento generale della disciplina e delle sue articolazioni, il testo affronta i fattori di rischio e i loro effetti, i rischi per i principali organi e apparati, l’interazione ambiente-genoma, il rischio cancerogeno, alcuni ambienti di lavoro di emergente rilievo, i temi dell’attenzione alla persona e della promozione della salute, l’attuale quadro normativo e il ruolo del medico. Per le sue caratteristiche, il volume è destinato sia all’uso propriamente didattico, nei corsi universitari e nelle scuole di specializzazione, sia all’aggiornamento professionale e alla consultazione da parte del medico di medicina generale. L'autore Pier Alberto Bertazzi Clinica del Lavoro “Luigi Devoto”, DISCCO - Dipartimento di Scienze Cliniche e di Comunità, Università degli Studi di Milano e Fondazione IRCCS Ca’ Granda, Ospedale Maggiore Policlinico, Milano.

La diagnosi in medicina

Storia, strumenti, scenari e incertezze nell’incontro trapaziente e medico

di Luigi Pagliaro, Bobbio Marco

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: / pp. 348

Riportando al centro dell’attenzione la diagnosi, come primo e fondamentale atto medico, Pagliaro, Bobbio e Colli contribuiscono a colmare una lacuna, che è innanzi tutto culturale, attraverso un’analisi rigorosa del procedimento diagnostico arricchita dalla presentazione di 46 casi clinici. Per i giovani in formazione questo libro si propone come un’introduzione alla diagnosi, per i medici professionalmente già maturi vuole essere uno stimolo alla riflessione sulla pratica clinica e sugli ostacoli che quotidianamente incontrano. • Dalla diagnosi alla terapia, passato e presente • Pattern recognition, storia ed esame fisico • Indagini diagnostiche • Il ragionamento diagnostico • Comunicare la diagnosi • Probabilità diagnostiche e soglie decisionali • Studi diagnostici e valutazioni probabilistiche • Fattori di rischio e diagnosi • Errori in medicina ed errori diagnostici • Come si impara a fare diagnosi? Luigi Pagliaro è professore emerito all'Università degli studi di Palermo Marco Bobbio dirige S.C. Cardiologia presso l'Azienda sanitaria Santa Croce e Carle di Cuneo Agostino Colli dirige il Dipartimento Area medica dell'Ospedale A. Manzoni di Lecco

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento